Home » Introduzione (lezione prec. | lezione succ.)

search engine by freefind
advanced
Domande? Problemi? Suggerimenti?
Scrivici a [email protected]!
Condividi

Home Mappa Info Altro

Impara anche tu la matematica con noi!

Matematica. Cosa vorrà dire mai, questa oscura parola? Potrà essere un dubbio per chi non la sopporta, potrà esser una certezza per chi la ama, potrà essere indifferente ad altri ancora. Ma di certo chiunque venga qui non può iniziare nessun percorso se non sa cosa sia la matematica: ed ecco perché, prima del percorso vero e proprio, è doverosa una piccola introduzione.

La matematica... è difficile da definire; se vogliamo fare un esempio, possiamo proporre la definizione della biologia: è lo studio del funzionamento degli esseri viventi, nella sua versione stringata; e studia il modo in cui le reazioni chimiche conosciute formano quei processi che permettono alla materia di vivere. Ma quindi ci si riallaccia alla chimica, che a sua volta è l'applicazione delle leggi fisiche ai modi di combinazione di atomi e molecole. E, infine, la fisica è l'applicazione alla realtà delle formule che la matematica scopre. Insomma, la matematica è la scienza che sta alla cima dell'albero della conoscenza, e probabilmente possiamo definirla davvero così: "la matematica è quella scienza che, nel modo più astratto possibile, riesce a trovare schemi mentali utili alla risoluzione di tutti i problemi che ogni branca della scienza pone". E questo anche se a noi la matematica potrebbe sembrare solo calcolo, cosa che quindi ha a che fare con le quantità.


Null Set

Ma in realtà la matematica è molto di più: è appunto... un intero catalogo di strumenti. Se la fisica, la chimica e le altre scienze possono essere definite enciclopedie di dati empirici, la matematica è l'insieme di tutte le tecniche che sono usate nella loro stesura. E dal momento che queste scienze non fanno altro che descrivere il nostro mondo, è da qui che deriva la nomina di matematica a "regina delle scienze". Essa è infatti, per il discorso appena descritto, l'unico mezzo che ci dà le chiavi per comprendere l'Universo.

E non è semplice retorica: se notiamo che un lato di una stanza può essere esaurito con cinque piastrelle quadrate, e l'altro lato può esserlo con sei piastrelle, e notiamo anche che ogni volta che questo succede l'intera stanza può essere piastrelllata con trenta (cinque per sei) piastrelle, non è forse la matematica a dirci che l'area del rettangolo è esattamente il prodotto di un lato per l'altro? Insomma, il problema si presenta nella vita reale, la matematica lo risolve con un metodo astratto (la moltiplicazione), e lo astrae ancor più (il prodotto di dimensioni per ottenere le aree dei rettangoli), costruendo una vera e propria teoria attraverso la quale ogni caso simile trova soluzione. Sì, così già comprendiamo meglio: ma su cosa si basa la matematica? Abbiamo visto che ogni scienza si basava sulla precedente, ma... se la matematica è la prima, dove sono le sue radici? A Equestria? Nah, ai pony ci arriviamo dopo: la matematica segue altre strade, e parte dagli assiomi, ovvero dei concetti, delle proposizioni prese per vere a priori, dalle quali si deducono delle conseguenze secondo quelli che sono i normali schemi di ragionamento. A partire da ciò si costruisce quindi una rete di deduzioni che man mano diventa sempre più grande, arrivando ad espandersi quasi indefinitamente, riuscendo a coprire con le proprie ali ogni angolo dell'Universo.

Ci siete? Non ci siete? Ah, non preoccupatevi: è solo l'introduzione, dopotutto... ma quando inizierete con le lezioni, non potrete smarrirvi. Chi ve lo assicura, io? Nada: ve lo assicura LEI: direttamente da Ponyville... Null Set, il pony con la matematica nel sangue, nelle vene, nelle arterie e un po' anche sulla criniera.

Vedete il suo sguardo severo? No, è tutto ok: è solo deciso, non severo. Ma vi sta comunque guardando. In videoconferenza magica dalla cittadina, ci spiegherà per filo e per segno tutta la matematica che avete sempre voluto sapere e che non avete mai osato chiedere per le più diverse ragioni del mondo: e per fare ciò ci avvarremo anche di un'altra collaboratrice speciale... Scootaloo, che farà da compagna studente e apprenderà insieme a noi!

Perciò... non siete pronti? Non sentite l'adrenalina nelle vene? O in quegli altri posti in cui è normale che si senta l'adrenalina ma che non conosco perché parlo di matematica e non sono un biologo? Bene, se sì... potete immediatamente cominciare il nostro percorso cliccando sul pulsante per andare alla prossima lezione!


Ultimi aggiornamenti